Innovazione e Sostenibilità al servizio del cittadino


Il conferimento dei rifiuti per la raccolta differenziata è indubbiamente un gesto di responsabilità quotidiano.
L’automazione, applicata alla raccolta rifiuti, va incontro alle esigenze dei cittadini che sempre più chiedono flessibilità nelle modalità e nei tempi di conferimento. Le strutture automatizzate si inseriscono in una strategia di innovazione, ottimizzazione e razionalizzazione del servizio integrato di raccolta rifiuti.
Cosvega, attraverso un’attenta e specifica progettazione, installa, nei territori serviti, varie tipologie di attrezzature automatizzate, efficienti e di facile utilizzo per i cittadini. A seguire, vengono illustrate le diverse tipologie di strutture informatizzate.


Ecoisole Informatizzate

Sono delle strutture automatizzate per il conferimento dei rifiuti differenziati che rappresentano un’evoluzione ad integrazione del servizio di raccolta in modalità porta a porta. Accessibili H24, 7 giorni su 7, lasciano quindi la libertà all'utente di poter conferire quando vuole.
Permettono, inoltre, il conferimento di più rifiuti in un unico punto di raccolta (carta, vetro, plastica, indifferenziato, umido). Sono strutture completamente autonome e autosufficienti nella gestione e nel controllo del materiale depositato, mediante rivelatori di peso e di volume.


Sono dotate di sistemi di registrazione e monitoraggio che garantiscono, in tempo reale, di avere la percentuale di utenti coinvolti nella differenziata e l'andamento della stessa.
I sistemi informatizzati integrati alla postazione Ecoisola consentono di:
- Identificare l’utente attraverso l’utilizzo di una tessera.
- Aprire separatamente gli sportelli per l’inserimento delle frazioni di rifiuto.
- Memorizzare e trasmettere i dati dell’utenza e del rifiuto conferito.
- Garantire, mediante invio dati al sistema centrale, lo svuotamento dei contenitori quando i contenitori sono quasi pieni, in modo da ottimizzare la raccolta.


Le Ecoisole possono essere predisposte con due modalità: stazionaria o mobile. Le Ecoisole stazionarie vengono collocate e allestite in posizioni predefinite, mentre nel secondo caso consentono di essere posizionate e poi spostate in differenti aree grazie ad una struttura scarrabile. Per il funzionamento di quest’ultime si può utilizzare un’alimentazione ottenuta da fonti rinnovabili, quali i pannelli solari.

Distributori automatici di sacchetti e prodotti per la raccolta differenziata

Sono attrezzature che consentono all’utente di rifornirsi di sacchetti di varie tipologie e dimensione in maniera autonoma. Si evita quindi l’obbligo di rispettare orari di ufficio per la consegna di questi materiali.
Attraverso l’attivazione mediante Tessere di Servizio, permettono il controllo dei quantitativi ritirati, consentendo anche una responsabilizzazione dell’utente all’uso di queste dotazioni.
Le macchine vengono realizzate secondo le indicazioni tecniche del committente e possono essere personalizzate.
Le operazioni di erogazione sono semplici e riassumibili in tre fasi. L’Utente cosa fa?
1. Inserisce la tessera: questo consente al sistema di abilitare l’utente al prelievo. 
2. Seleziona il prodotto sulla tastierina numerico.
3. Preleva il sacco dallo sportello e ritira lo scontrino che certifica il prelievo.
A questo punto il distributore memorizza l’operazione di prelievo e la comunica ad un sistema centrale di controllo che registra la fornitura.

Macchine per la compattazione ed il riciclo degli imballaggi in plastica

Queste attrezzature, chiamate Eco-compattatori, attraverso sistemi di compattazione che riducono il volume del materiale, vengono impiegate per la raccolta selettiva di materiali come bottiglie e flaconi in plastica.
Progettate ad integrazione dei classici sistemi di raccolta differenziata, permettono di creare una rete di micro raccolta spesso associata a campagne di incentivi per il cittadino attento e virtuoso, coinvolgendo anche le attività commerciali.

Il riciclo di queste materie prime, oltre ai vantaggi ambientali derivanti dal riutilizzo delle risorse, offre indubbi benefici ai luoghi in cui viviamo:
- Le persone percepiscono il rifiuto come risorsa e sono più attente a dove va a finire.
- Si riducono gli imballaggi e le bottiglie in plastica monouso che vengono abbandonate, generando maggiore pulizia dei luoghi pubblici.

L’Eco-compattatore rappresenta un immediato vantaggio sia per il cittadino che per il Comune:
- Contribuisce all’aumento della raccolta differenziata;
- Fa crescere la partecipazione attiva e la cultura dello sviluppo sostenibile nella comunità;
- Permette al cittadino di conferire in qualsiasi momento e di trasformare in un valore (credito, sconto etc..) il materiale correttamente separato;
- Stimola la rete di commercio locale attraverso compagne di incentivi.

Colonnine automatizzate presso i Centri di Raccolta

Queste attrezzature vengono implementate per automatizzare alcune operazioni di controllo degli accessi alle aree nei Centri di Raccolta e per abilitare e registrare i conferimenti degli utenti. Fungono da interfaccia con l’utente e sono collegate a sistemi di pesatura dei rifiuti.

Le colonnine automatizzate di controllo consentono quindi di:
- Identificare le utenze attraverso la Tessera dei Servizi
- Registrare e regolare gli accessi ai Centri di Raccolta
- Aiutare l’utente ad effettuare alcune operazioni in autonomia, come la pesatura del materiale ed il ritiro di una ricevuta.

Caricando...